DSA? Ce la posso fare! (A laurearmi)

Gli studenti universitari con DSA incontrano gli studenti con DSA delle scuole secondarie (quarta e quinta) il 18/03/2016 alle 15:30 in AULA M – Via Belmeloro 14 – Bologna.
Se ti chiedi come affrontare il percorso universitario avendo un disturbo specifico dell’apprendimento, vieni a sentire l’esperienza di studenti universitari con DSA che stanno studiando all’Università di Bologna. Potrai ascoltare la loro esperienza, capire come si sono organizzati e chiarire i tuoi dubbi.
http://www.studentidisabili.unibo.it/eventi/ce-la-posso-fare-a-laurearmi

ce la posso fare

Vacanze internazionali per giovani con DSA

tra i 18 e i 28 anni. Le organizza l’EDA (European Dyslexia Association) a Malta, dopo le precedenti edizioni di Gran Bretagna e Germania. E’ un’opportunità per migliorare l’inglese, condividere le proprie esperienze e farsi nuovi amici.
Il periodo è dal 23 al 30 luglio e, oltre al tempo-vacanza, sono previsti anche laboratori per il miglioramento dell’autostima.

Tutte le informazioni e modulo di iscrizione sono su http://www.eda-info.eu/european-youth-project#formstart

EDA Youth_Camp-2016

Parte il Corso TdA 2016

Come ogni anno, inizia venerdì prossimo all’Università di San Marino, il Corso di Alta Formazione per Tecnici dell’Apprendimento.

E’ una fantastica esperienza professionale ed umana, che raccomandiamo a tutti coloro che hanno im mente di creare o di impegnarsi in un Doposcuola Specializzato DSA (ma nel 2017, perchè quest’anno il corso è completo).

Nella foto i diplomati 2015 che salutano i loro futuri colleghi.
In bocca al lupo a tutti i corsisti!

tda 2015.2

Corso Alta Formazione per Tecnico dell’Apprendimento – UNIRSM 2016

Il Corso forma gli specialisti che operano con studenti con difficoltà specifiche di apprendimento, per promuovere la loro autonomia, all’interno dei Doposcuola specialistici per alunni con DSA.
Il Corso si articola in 10 moduli teorico-applicativi che si tengono nel week-end presso le sedi di San Marino oppure Bologna e il tirocinio pratico che si tiene in estate nei campus e/o nei Doposcuola già attivi.

bando corso alta formazione tda 2016

Prendiamo spunto da un bel documento del Doposcuola Serenamente di Siena per spiegare meglio il ruolo del Tecnico dell’Apprendimento 

La figura specializzata del Tecnico dell’Apprendimento, nasce nel 2012 dall’esigenza di costruire percorsi di successo scolastico per i ragazzi con Difficoltà di Apprendimento, che si ritrovano ad affrontare la scuola sprovvisti di strumenti idonei.

Il Corso di Alta Formazione, presso l’Università degli Studi di San Marino, è l’unico corso in grado di formare la figura professionale del Tecnico dell’Apprendimento in attività doposcolastiche per DSA, un professionista che garantisce ai ragazzi con Disturbo Specifico di Apprendimento l’autonomia personale e la corretta tutela secondo la normativa del Ministero dell’Istruzione, assicurando affidabilità e trasparenza.

Questa figura ha una più ampia visione del contesto dell’apprendimento, dove assume importanza non solo l’apprendimento in sé, ma anche l’autostima, la motivazione ad apprendere, l’autonomia, le relazioni interpersonali.

A differenza degli insegnanti di ripetizione e dei Tutor delle materie curriculari, Il Tecnico dell’Apprendimento realizza un percorso individuale per ogni ragazzo con l’obiettivo finale dell’autonomia in termini scolastici e, ponendo il ragazzo al centro, crea una rete e un lavoro sinergico con la famiglia e la scuola.

Queste competenze non si possono improvvisare. Ed è solo attraverso questo corso che si acquisiscono le  competenze per operare in modo appropriato all’interno dei Dooposcuola Specialistici per alunni con DSA e BES.

http://sienaperlafamiglia.org/2015/04/17/chi-e-il-tecnico-dellapprendimento/

Il 4° Campus per Universitari “Università e DSA”

si terrà a Savona da giovedì 7 a domenica 10 gennaio 2016, prima della ripartenza delle attività universitarie.

Lo scopo di questo campus è di riflettere sulle  difficoltà del percorso di studi e, senza proporre “verità” o “ricette precostituite” di trovare insieme le soluzioni migliori per il raggiungimento dell’autonomia di ciascuno, tendendo ben presente gli aspetti legislativi inerenti l’università ed i DSA.
Vale la pena di andarci, perché, se anche “perdete” subito 2 o 3 giorni di studio, il campus sarà un investimento ben ripagato durante l’arco dell’anno e degli anni successivi.

2015-11-26 17_17_26-(101) Campus Dislessia