Riapre lo sportello DSA a S.Onofrio (Teramo)

Venerdì 4 Dicembre 2015, dalle ore 16:00, presso l’Istituto Comprensivo di Campli – Sant’Onofrio (Teramo) presentazione delle attività dello Sportello Abilitativo a Genitori ed Insegnanti nel corso del quale l’Equipe Multidisciplinare del Centro San Stef. Ar. Abruzzo, alla presenza della Dirigente Scolastica Adriana Sigismondi.

Giornata-2015-Sportello-Abilitativo-Campli

Anche a Catania cambia il modo di apprendere

A Catania, nella prima e seconda media 2.0 della scuola “Dante Alighieri”, è partito il progetto “MilleClassi Digitali”. E’ un consolidato modello di utilizzo in classe del programma “Teachermappe” sulla Lim e di SuperMappe per ogni studente. Insieme essi permetteranno di creare in classe un ambiente di apprendimento inclusivo fondamentale per i 6 ragazzini con Dsa (Dislessia) di queste classi che facilita l’apprendimento a tutti. I ragazzi potranno poi a casa personalizzare i contenuti delle mappe costruite in classe in modo creativo, efficace, facile e divertente. Anche a Catania cambia il modo di apprendere.
Per maggiori informazioni contattate Vanessa Vinciguerra su www.dislessiacatania.it

Su MilleClassi Digitali più informazioni sul sito milleclassidigitali.it

Panorama di Catania

Convegno ”Una didattica per tutti con le mappe” sabato a Savona

La dottoressa Livia Macciò dell’Asl2 ha ricevuto diverse segnalazioni sul fatto che in alcune scuole superiori della provincia di Savona, agli studenti dislessici, non è concesso l’uso degli strumenti compensativi, previsti dalla legge.

«Il fenomeno che si viene a creare nelle classi di alcuni istituti savonesi è duplice – spiega la Macciò:- alcuni docenti, refrattari nei confronti delle diagnosi di dislessia, invece di aiutare lo studente, si atteggiano con maggior severità, come se la patologia fosse un modo per godere di privilegi. La reazione è ovvia: i ragazzi restano intimoriti e, per evitare polemiche con l’insegnante e con i compagni, rinunciano agli strumenti a cui hanno diritto».
Gli effetti sono devastanti: il rendimento scolastico peggiora e si crea un disagio psicologico pesante nello studente.

«Le diagnosi di dislessia o Dsa, disturbi specifici di apprendimento, sono in crescita nella nostra provincia – spiega il dirigente scolastico Livio Virtù-. I dati più recenti dicono che, su 3.100 Bes, studenti con bisogni educativi speciali, un migliaio ha una diagnosi di Dsa. Una percentuale alta. Anche a me sono arrivate segnalazioni di casi dove al dislessico non venivano concessi gli strumenti appropriati: computer, software che leggono i testi, mappe concettuali, vocabolari digitali, come previsto dalla Legge 170/2010.
Spesso sono i ragazzi stessi che, per vergogna, non li richiedono».
Da qui, una nuova proposta: «Sabato prossimo – dice Virtù – si svolgerà, al Priamàr, Sala della Sibilla, il Convegno ”Una didattica per tutti con le mappe”, ossia, applicare gli strumenti utilizzati alla didattica per tutta la classe».

Anastasis parteciperà alle 12 con una relazione dal titolo ““Dal Progetto al Cantiere di una Scuola veramente Inclusiva””

Convegno Savona 18-5-2015-B Convegno Savona 18-5-2015-Bdel

Fonte: http://www.lastampa.it/edizioni/savona

Come usare a scuola gli organizzatori anticipati

Gli organizzatori anticipati sono uno strumento organizzativo specifico per la didattica che si è dimostrato efficace per tutti gli alunni, con e senza neurodiversità.
Infatti mostrare visivamente le parole e le idee chiave può aiutare gli studenti ad organizzare  le  informazioni  più facilmente.
In questa videolezione vengono discussi i principi da rispettare per utilizzarli in maniera efficace e vengono forniti numerosi suggerimenti pratici per la loro applicazione nella didattica quotidiana.

Questo video è stato creato nell’ambito del progetto #NOPROBLEM DSA Piemonte http://www.regione.piemonte.it/noproblem/

Come creare una mappa efficace

Ecco la prima puntata aul tema “Usare le mappe in modo efficace”

Giuseppe Pellegrino, formatore Anastasis

Le mappe concettuali possono rappresentare uno strumento molto efficace per comprendere, memorizzare, studiare, per raggiungere un apprendimento significativo.
La videolezione accompagna alla scoperta delle caratteristiche di una mappa efficace, come strumento didattico per tutta la classe.

Conferenza stampa sul doposcuola

Domani alle 12 si terrà a Gorizia la conferenza stampa di presentazione del Progetto doposcuola – Attività extrascolastiche di integrazione e sostegno per studenti con
diagnosi di D.S.A.
Il progetto ha visto coinvolti 60 studenti , alcuni ilingue, è stato proposto dall’AID – Sezione di Gorizia, ed è stato reso possibile grazie alla collaborazione tra AID Gorizia e l’Aps F.A.R.O., grazie al contributo concesso dalla Fondazione Cassa di Risparmio e dall’U.S.R. per il F.V.G.
L’appuntamento è alla Fondazione Cassa di Risparmio Carigo di Gorizia in via Carducci 2.

aid gorizia

Open Day Laboratorio di Roma

Il Polo Didattico Tecnodigitale Vi invita alla presentazione del primo Laboratorio nato a Technotown, nel Parco di Villa Torlonia a Roma.
Il 24 e 25 Maggio si terrà l’Open Day per famiglie, docenti, studenti ed operatori sanitari, durante il quale si potranno sperimentare le nuove metodologie di studio e i nuovi percorsi didattici per apprendere senza fatica e divertendosi, grazie ai software di ultima generazione che facilitano l’integrazione scolastica, specialmente per chi ha difficoltà nel processo di apprendimento.
E’ un progetto secondo le linee guida del MIUR condiviso dal Consorzio Universitario Humanitas.

open day roma