Parla Filippo Barbera, insegnante e dislessico

Un nuovo intervento sulla polemica della prof. Pellegrino contro la L.170. Risponde Filippo Barbera, insegnante e dislessico.

Il cuore della risposta ci pare questo passaggio:

La legge 170 non trasforma la nostra scuola – come affermato dalla docente in questione – in «cliniche psichiatriche» o in «ospedali»: se mai, alla scuola offre la possibilità di elevarsi e di diventare un luogo di giustizia; quella giustizia che – come ha detto don Milani – «non è fare parti uguali tra disuguali, ma dare a ciascuno ciò di cui ha bisogno».

Perché allora non dare più tempo a chi è più lento a leggere o a scrivere? Perché dovrebbe essere considerata ingiustizia concedere a un dislessico più tempo o – esageriamo – dotarlo di un computer, mentre è pacifico che sia cosa giusta dare ad un miope gli occhiali o ad un cieco la sintesi vocale?

 Potete leggere il resto qui:

http://www.tempi.it/a-proposito-del-boom-di-dsa-e-della-scuola-di-una-volta-la-versione-di-un-maestro-elementare-dislessico#.U9Z0OlPBC-Y

Dislessia e PA: un buon esempio

La Motorizzazione Civile di Napoli offre supporto ai dislessici per il superamento dell’esame di guida.
La mamma di un ragazzo con dislessia ha segnalato questo caso di “buona amminstrazione” e sensibilità che ha consentito al figlio di affrontare l’esame di teoria grazie alla lettura ad alta voce di un collaboratore.
Ci pare un buon segnale, ma sarà ancora migliore quando sarà possibile affrontare l’esame in modo ordinario, senza dover dipendere da un lettore umano, ma usando gli strumenti vocali ben noti ai dislessici.

patente di guida
http://www.ilfattovesuviano.it/2014/07/motorizzazione-assistenza-per-gli-esami-dislessici-caso-buon-nel-vesuviano/

test text-only

The sky is the limit only for those who aren’t afraid to fly!

Failure is not an option.

We want to explore. We’re curious people. Look back over history, people have put their lives at stake to go out and explore … We believe in what we’re doing. Now it’s time to go.

The dreams of yesterday are the hopes of today and the reality of tomorrow.

Buy why, some say, the moon? Why choose this as our goal? And they may as well ask why climb the highest mountain?